15 febbraio 2016

Crema pasticcera (quasi) di Luca Montersino

Dolce riinizio del blog. E cosa c'è più dolce di una bella crema pasticcera?
Con un solo "ma": il tempo! È vero che la gnappetta è buona "ma" si stanca subito.
E allora le ricette devono essere da cronometro facile! E scusate le foto "ma" si era fatta "una certa" quando finalmente sono riuscita a sfoderare la macchinetta e scattare una foto (alla meno peggio!).
Questa crema è stata davvero una bella sorpresa. Facile e buonissima. È finita dritta dritta come farcitura di una bella torta di compleanno che racconterò prossimamente. Buon lunedi.
La ricetta arriva da questo blog qui. Un po' di panna al posto di un po' di latte, amido di mais al posto della farina e la crema si prepara quasi da sola. Ho tralasciato l'uso della bacca di vaniglia (che non avevo...memoria di pesce, ho dimenticato di comprarla e in dispensa non c'era!).

Ingredienti
- 400 gr di latte intero
- 150 gr di zucchero semolato extrafino
- 150 gr di tuorli d'uovo (circa 8 tuorli)
- 100 gr di panna fresca
- 40 gr di amido di mais

Montare i tuorli d'uova con lo zucchero fino a renderli spumosi, quindi aggiungere l'amido di mais e mescolare bene.
In un tegamino scaldare il latte con la panna. Raggiunta l'ebollizione del latte togliere dal fuoco e aggiungere i tuorli montati con lo zucchero senza mescolare.
Rimettere il tegamino sul fuoco e attendere di nuovo l'ebollizione del latte. A questo punto il latte in ebollizione tenderà a ricoprire le uova. Togliere dal fuoco e montare il tutto con una frusta, per circa 20 secondi o fin quando la crema non diventerà densa (incredibile magia!!!).
Trasferire la crema in un contenitore largo e ricoprire con una pellicola per alimenti. Facendo toccare la pellicola sulla crema si evita di far indurire la superficie della crema. Inoltre per raffreddare rapidamente si può sistemare il contenitore in uno più grande a bagnomaria con acqua e ghiaccio e poi far raffreddare completamente in frigorifero.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...