18 luglio 2014

Barrette di riso soffiato e cioccolato bianco

Per avere sempre un docletto da fine pasto. Per prendere confidenza con quel riso soffiato, piccolo piccolo e tondo tondo, comprato un po' per caso. Per smaltire quel cioccolato bianco che non-è-proprio-il-mio-favorito. Per preparare un miscuglio nuovo senza accendere il forno e al tempo record di 5 minuti (o quanto serve per sciogliere il cioccolato). Insomma se uno di questi motivi é anche il vostro o l'idea vi solletica un po', provate a preparare queste simpatiche barrette.

E se avete in caso quel bel riso soffiato allungato, le barrette saranno proprio quei "famosi" Ciocorì di quando eravamo bambini. L'idea di queste barrette infatti arriva dal bellissimo blog di Martina, e la sua idea era di replicare i famosi Ciocorì. Io ho usato più riso soffiato per la stessa quantità di cioccolato indicata nel suo blog. L'idea era di limitare la quantità di cioccolato bianco e di dare un sapore ancor più croccante a queste simpatiche barrette. Cosí preparate sono sicuramente più friabili e meno "cioccolatose"...potete giocare sulle quantità secondo i gusti. L'importante è ottenere un composto dove i due ingredienti sono ben amalgamati, altrimenti il riso soffiato non si compatta e si rischia di sbriciolare le barrette al primo taglio.

Ingredienti
- 100 gr di cioccolato bianco
- 80 gr di riso soffiato

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco (senza aggiungere né acqua né latte). Una volta liquido versare il riso soffiato e mescolare bene fino ad amalgamare i due ingredienti. Versare in uno stampo foderato con carta da forno e livellare bene. Lasciar raffreddare fino a  temperatura ambiente, quindi sistemare in frigorifero per una mezz'ora. Sformare e tagliare le barrette con un coltello affilato. Conservare in una scatola chiusa in frigorifero.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...