25 settembre 2014

Insalata di quinoa con spinaci, piselli e prezzemolo

Un omaggio primaverile in quel di settembre. Una ricetta colorata, sana e differente (almeno per me!). Nella mia credenza c'è un barattolo di quinoa in bella vista da mesi. Ho una lista quasi infinita di possibili ricette da preparare con la quinoa. Ma essendo per me uno di quegli ingredienti un po' sconosciuti, faccio fatica a decidermi. Per caso, tempo fa, scopro un nuovo programma di cucina in televisione. Non so in Italia, ma da queste parti ci sono canali TV che trasmettono praticamente in maniera ininterrotta ricette e controricette preparate da professionisti, amatori, partecipanti a concorsi, e chi più ne ha più ne metta. Forse una vera esagerazione. Comunque tra tutti questi programmi mi ha incuriosito quello di "Bela Gil" (Bela Cozinha) che, per pettegolare un po', è figlia del famoso cantautore brasiliano Gilberto Gil. Tornando in cucina, le ricette presentate in questo programma sono proprio interessanti. L'idea del programma è quella di reinventare e presentare ricette classiche della cucina brasiliana in una forma più salutare, con incursioni nel mondo vegetariano e vegano. Quindi, per capirci, meno fritti, quantità ridotte di proteini animali, tanta verdura, frutta, cereali e, naturalmente, ingredienti classici "made in Brasil". Ho sbirciato tante ricette interessanti, come questa insalata di quinoa.

Nella ricetta originale le quantità sono riportate in "tazza da tè", e io le riscrivo allo stesso modo. Se, come la sottoscritta, fate confusione tra tazze, tazzine, cucchiai, cucchiaini, e preferite di gran lunga misure con la bilancia, dovete sapere che una "tazza da tè" corrisponde a 240 mL.
Rispetto alla ricetta originale, soprattutto per "esigenze di frigorifero", ho fatto qualche modifica. Ho usato spinaci al posto della rucula, e prezzemolo al posto del coriandolo (che non amo affatto! Un giorno riuscirò a farmelo piacere!). Ho eliminato il limone, che non avevo, e aggiunto un cucchiaino di senape in grani all'aceto d'alcool (senape Digione Maille, in particolare "Maille a L'ancienne"). E ho arricchito il tutto con scaglie di Parmigiano Reggiano...e ti parevo che facevo la vegetariana!

Ingredienti
- 1 tazza di quinoa bianca
- 1/2 tazza di pisellini freschi
- 1/2 tazza di prezzemolo tagliato finissimo
- 1 tazza di spinaci freschi tagliati fini
- 1/4 di cipolla bianca tagliata fina
- 1 cucchiaino di senape in grani (io ho usato "Maille a L'ancienne")
- scaglie Parmigiano Reggiano q.b. (opzionale)
- olio EVO q.b.
- sale q.b.

In un pentolino far bollire due "tazza da tè" scarse di acqua (per la precisione 1 tazza e 3/4) aggiungendo un pizzico di sale. Raggiunta la temperatura d'ebollizione versare la quinoa e far cuocere per 18 minuti. Trascorso il tempo indicato la quinoa avrà praticamente assorbito tutta l'acqua di cottura, gonfiandosi. Togliere dal fornello e lasciar raffreddare.
Separatamente sbollentare i pisellini freschi per circa 3-5 minuti, quindi scolare e lasciar raffreddare.
In una ciotola capiente versare gli spinaci, la cipolla e il prezzemolo tagliati fini, quindi i pisellini sbollentati e la quinoa già cotta e fredda. Mescolare gli ingredienti. Aggiungere un cucchiaino di senape, un filo d'olio abbondante e aggiustare di sale. Mescolare bene. 
Potete servire questa bella insalata direttamente nella ciotola da portata (foto sotto) o versando qualche cucchiaio in stampini da biscotto sistemati su un piatto da portata (foto sopra). In entrambi i casi potete decorare con scaglie di Parmigiano.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...