21 settembre 2014

Pizza dolce banana e cannella, con gelato

Fine settimana nuvoloso. Sarà arrivata pure la primavera australe, ma la sensazione è quella di un inizio di autunno boreale. E mentre faccio chiarezza sui cambi di stagione tra un emisfero e l'altro, preparo pure sfizietti golosi. Ecco, come questo.
Un sabato casalingo. Pizza per cena. E dopo una margherita, una pizza con patate e una "tuttigusti" (che, per chiarezza, è quasi una "capricciosa" ma meno nobile!) lascio da parte una "pallina" d'impasto per un esperimento in casa. In realtà nessuna invenzione. Un sera, un po' per caso, avevamo già assaggiato questa pizza dolce di banana e cannella con gelato annesso. Era ora di riprovarla in cucina. Se siete dei grandi golosi (come la sottoscritta!) una volta sfornata e tagliata, servitela con un cucchiaio di gelato alla vaniglia. Davvero facile, golosa, decisamente da provare. 

La ricetta base dell'impasto della pizza lo trovate anche qui. Ho un unico dubbio sulla reperibilità degli ingredienti, o meglio, di un ingrediente: o quejo mussarella. Il quejo mussarella non è esattamente la nostra mozzarella, piuttosto è un formaggio che da queste parti brasiliane in generale è usato al posto della nostra mozzarella per preparare pizza e lasagna. Durante la cottura si fonde facilmente e ha un sapore molto delicato (praticamente non sa di formaggio, secondo i miei personalissimi gusti). È venduto nei supermercati già tagliato a fettine.
Se volete una ricetta tutta, ma proprio tutta fatta in casa, la ricetta del gelato alla vaniglia, senza gelatiera, lo trovate qui.

Ingredienti
Per l'impasto della pizza (per 2-3 pizze, dipende da diametro e spessore)
- 250 gr di farina 00
- 15 gr di lievito di birra fresco
- acqua tiepida q.b.
- un pizzico di sale

Per guarnire la pizza
- 1 banana matura (in generale si può usare una banana per ogni pizza)
- Queijo mussarella q.b. (o altro formaggio poco saporito che fonde)
- Cannella in polvere q.b.
- Gelato alla vaniglia (opzionale)
- olio EVO q.b.

In meno di mezzo bicchiere d'acqua tiepida aggiungere il lievito e mescolare bene fino a scioglierlo. Versare la farina e il sale in una ciotola, mescolare e, nel mezzo, versare il lievito già sciolto. Iniziare ad impastare aggiungendo, se necessario, un po' d'acqua alla volta fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo che si stacca facilmente dalle mani (non aggiungere troppa acqua). Coprire la ciotola con un panno. Lasciar maturare l'impasto per almeno 5-6 ore (l'ideale è prepararlo il giorno prima).
Trascorso il tempo di maturazione, sgonfiare l'impasto e dividerlo in 3 o 4 panetti uguali. Con l'aiuto di un mattarello infarinato stendere ogni panetto su un piano infarinato fino ad oteare la base della pizza (forma e spessore dipendono dai gusti, io normalmente preparo una pizza piuttosto fina). 
Ottenuta la base della pizza sistemarla su una teglia precedentemente oliata (semplicemente versare un filo d'olio sulla teglia e distribuirlo su tutta la teglia). Sull'impasto sistemare il queijo mussarella (o il formaggio) quindi la banana tagliata a fettine sottili (di 3-4 mm) quindi spolverizzare la cannella su tutta la pizza. Infornare a 230-250 ºC per circa 10-15 minuti, fin quando il formaggio risulta fuso e la base croccante. Sfornare, lasciar raffreddare qualche minuto, quindi tagliare la pizza a fettine e servire ogni porzione con un cucchiaio di gelato.

I tempi e la temperatura di cottura dipendono dal vostro forno. L'ideale sarebbe avere a disposizione un forno a legna, ma la maggior parte delle volte non è possibile. Qui in casa abbiamo un forno a gas che scalda parecchio. Se avete un forno elettrico i tempi di cottura sono più lunghi.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...