26 marzo 2015

Gnocchi di ricotta, farina di farro e semi di chia

È quasi venerdi. E come Cenerentola arrivo giusto giusto allo scoccare della mezzanotte (italiana!) per l'appuntamento "giovedi gnocchi". Come già sperimentato qui e poi di nuovo qui, usare la ricotta per preparare gli gnocchi è proprio un'idea furba. E questa nuova combinazione, con farina di farro e semi di chia, è ancora più interessante. Gli gnocchi si preparano rapidamente e sono davvero speciali. Da provare e riprovare.
L'idea di questi gnocchi è saltata fuori dalla combinazione di un paio di ricettine del bel blog Nastro di Raso, che trovate qui (per i semi di chia) e qui (per la farina di farro). Mischiate le carte in tavola con gli ingredienti che avevo a disposizione, ho preparato questi gnocchi. Il condimento lascia un po' a desiderare, avrei potuto usare qualche verdurina in più, ma il frigorifero era ai minimi storici, proprio prima di essere scongelato. Eh si, ogni tanto il frigorifero ci fa gli scherzetti e si riempie di ghiaccio, cosi ci tocca passare per la noiosa operazione di svuota-scongela-pulisci-e-riaccendi. È proprio ora di comprarne uno nuovo.
Trascrivo gli ingredienti usati per preparare gli gnocchi e pure il sughetto, ma si può lasciare spazio all'immaginazione soprattutto per il condimento. 

Ingredienti
Per gli gnocchi
- 400 gr di ricotta vaccina
- 140 gr di farina di farro
- 40 gr di farina 00
- 4 cucchiai di pecorino romano grattuggiato
- 4 cucchiai di parmigiano grattuggiato
- 1 cucchiaio di semi di chia
- noce moscata grattuggiata q.b.
Per il sughetto
- 1 barattolo di passata di pomodoro
- 1/2 bicchiere d'acqua
- 2 fettine di bacon
- 1/2 cipolla grande
- olio EVO
- sale

Per prima cosa preparare il sughetto. Tagliare la cipolla a fettine sottili, quindi soffriggerla in un tegamino con un paio di cucchiai d'olio fino a farla imbiondire (senza farla bruciare). A questo punto aggiungere il bacon tagliato a pezzetti e far rosolare per un paio di minuti. Poi versare nel tegame anche la passata di pomodoro e mezzo bicchiere d'acqua. Lasciar cuocere a fuoco basso fino a far addensare il sughetto, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura, se necessario, salare.
Mentre si cuoce il sughetto si possono preparare gli gnocchi. Scolare bene la ricotta e sistemarla in una ciotola capiente. Quindi aggiungere la farina di farro, la farina 00 (si può anche usare solo la farina di farro), il pecorino, il parmigiano, i semi di chia e un pizzico di noce moscata. Mescolare rapidamente tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto e facile da lavorare. Dipendentemente dalla quantità d'acqua contenuta nella ricotta potrebbe essere necessaria più o meno farina, bisogna regolarsi un po' "ad occhio" ma non è difficile. L'importante è ottenere un impasto mordido, ma compatto e facile da lavorare.
A questo punto si possono preparare gli gnocchi formando prima dei rotolini e poi, con un coltello,  tagliando dei pezzetti dello spessore di circa un centimetro che verranno schiacciati con un dito nel mezzo a formare un incavo. Sistemare gli gnocchi su un vassoio infarinato.
Cuocere gli gnocchi un po' alla volta in abbondante acqua salata e scolarli non appena vengono a galla. Versarli in una pirofila da portata e aggiungere il condimento. Servire caldi.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...