27 ottobre 2014

Alfajores argentini con dulce de leche e bagno di cioccolato

Un barattolo di dulce de leche fatto in casa e conservato gelosamente nel frigorifero. La tentazione di mangiarlo a cucchiaiate, una dopo l'altra. E la promessa, a me stessa, di preparare gli "alfajores" prima di vederlo svuotare completamente, per non ricadere nella tentazione grandissima di preparare altri dieci barattolini di questo dulce de leche troppo goloso. E allora mi metto all'opera...
Gli alfajores sono dolcetti ripieni molto diffusi in Spagna e in Sud America. In particolare, molto popolari in Argentina tanto da essere considerati una vera icona gastronomica. In realtà gli alfajores sono di origine araba, come prova il nome che significa "ripieno" (al-hasú). Preparati unendo due biscotti rotondi con un ripieno di dulce di leche, generalmente, sono bagnati nel cioccolato, nella glassa o ricoperti con zucchero a velo. Da paese a paese si incontrano versioni differenti di questi golosi dolcetti. Esistono di frutta, di mousse o ottenuti con farina di mandorle e miele.
La mia versione in questo post è la classica argentina: biscotti preparati con amido di mais, ripieno di dulce di leche e copertura di cioccolato fondente. Il mio bagno di cioccolato per la copertura lascia un po' a desiderare (...questioni d'estetica. Troppo di fretta!), ma questi alfajores sono proprio buoni.
La ricetta degli alfajores è tratta da questo blog (in spagnolo). Ho dimezzato le quantità, eliminando l'aroma di vaniglia e il cucchiaino di Nutella (che non avevo). Per il dulce di leche sbirciate qui. È importante avere a disposizione un dulce de leche denso per facilitare il montaggio degli alfajores.
Le quantità indicate sono utili per preparare circa 40 biscotti quindi, visto che vanno accoppiati, otterrete 20 alfajores. Dico "circa" perché dipende dal diametro dei biscotti e dallo spessore. Non preparateli troppo spessi!

Ingredienti
Per l'impasto degli alfajores
- 175 gr di farina 00
- 80 gr burro senza sale a temperatura ambiente
- 75 gr di zucchero semolato di canna
- 75 gr di maizena (amido di mais)
- 30 gr di acqua
- 7 gr di lievito chimico per dolci
- 1 uovo medio
- 1 cucchiaino di dulce de leche

Per la guarnizione e la copertura
- Dulce de leche q.b. (circa 200 gr)
- Cioccolato fondente per cobertura q.b. (circa 200 gr)

Preparazione dei biscotti. Mescolare bene il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere l'uovo e l'acqua, mescolare fino ad omogeneizzare. Setacciare la farina con la maizena e il lievito, quindi aggiungere tutto al composto di burro. Lavorare l'impasto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti (non è necessario lavorarlo troppo). Avvolgere l'impasto nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per circa mezz'ora.
Riprendere l'impasto e, con l'aiuto di un mattarello, stenderlo fino ad ottenere uno spessore di circa 4 mm. Tagliare dei dischetti di 6-7 cm di diametro e sistemarli su una teglia coperta con carta da forno. Cuocere in forno già caldo a 180 °C per circa 5-6 minuti. È importante non lasciarli cuocere troppo tempo per mantenerli morbidi. Togliere dal forno e lasciar raffreddare completamente.
Montaggio degli alfajores. Una volta freddi, spalmare su metà dei biscotti un cucchiaino di dulce de leche (che dovrà essere denso), quindi tappare con un altro biscotto (come se fossero panini).
Fondere il cioccolato a bagnomaria. Tenendo gli alfajores con le dita sulla superficie dei dischi di biscotto, bagnare i bordi e una superficie nel cioccolato fuso. Appoggiare gli alfajores sul lato senza cioccolato su un foglio di carta da forno. Lasciar raffreddare in frigorifero. Quando il cioccolato si sarà asciugato, bagnare l'ultimo lato e lasciar raffreddare. 
Invece di immergere gli alfajores nel cioccolato fuso si possono anche spennellare, in questo modo si evita di usare troppo cioccolato.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...